Olimpiade di Atlanta

 
    Giovanna terzo titolo olimpico.
Giovanna Trillini 
<<Tre titoli olimpici ma non mi fermo qui. >> 
E' stata portabandiera azzurra e non ha deluso le aspettative. <<Una pressione enorme, ma ho mantenuto la serenita'>>. Grande donna Giovanna Trillini mai incrinata dalla gloria, sempre affamata, mai soddisfatta. <<Giovanna - e' il pensiero entusiastico di Andrea Magro il commissario tecnico dell'arma destinato a diventare nel tempo il commissario tecnico globale della nazionale - non si offendano gli altri azzurri, e' inequivocabilmente l'atleta piu' importante dello sport italiano. La sua determinazione, la sua capacita' di agire e soprattutto di reagire sono i valori che hanno determinato il successo della gara a squadre. Se non ci fosse stata lei a rimetterci in corsa contro l'Ungheria non celebreremmo oggi l'impresa di festeggiare la continuita' di questa squadra.>>

Giovanna in un assalto.

 

    Giovanna portabandiera e lame dorate di Jesi
Giovanna Trillini alfiere per l'Italia.  Chissa' cosa pensava, Giovanna,  scendendo la pedana dello stadio Olimpico prima fra tutti gli azzurri scelti per Atlanta, portabandiera dello sport tricolore e immagine radiosa dell'Italia che vince. Chissa' se il suo passo prudente, quasi trattenuto, della cerimonia inaugurale dell'altra notte era un riflesso condizionato, memore di quando quattro anni fa, al Palazzo della Metallurgia di Barcellona, infilava le avversarie muovendosi su un ginocchio logoro protetto da un tutore. O chissa ancoira se le tornava in mente lo scambio di battute, poche settimane or sono, col Presidente Prodi, che a Palazzo Chigi salutava gli azzurri in partenza per gli Usa e lei si diceva soprattutto preoccupata di non fare un inciampone col tricolore e tutto. Alle cinque del mattino, con glia occhi stropicciati per la levataccia, ti vedi Giovanna Trillini che fa l'alfiere della spedizione olimpica italiana e fai difficolta' a tenere il conto dei suoi successi snocciolati dallo speaker Rai. Due ori olimpici, Coppe del mondo, Mondiali... Ti trovi davanti una 26enne jesina in tailleur bianco, polo azzurra e tricolore al collo, normale com'e' sempre stata, che precede campioni da mito come i pallavolisti Velasco e calciatori dagli ingaggi miliardari.

| Indietro | Home |

Copyright 2001 [Giovanna Trillini]. Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il: 16-12-01 .